TAC low-dose

TAC low-dose Roma Villa Margherita

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy


A Villa Margherita arriva la nuova TAC low-dose: tomografie ad alta risoluzione e basso dosaggio di radiazioni

A Roma da oggi è disponibile, la nuovissima TAC low-dose, un mezzo diagnostico che riunisce in sé il meglio della ricerca e dell’innovazione scientifica: alta risoluzione delle immagini, elevata velocità, riduzione del dosaggio delle radiazioni e del contrasto iniettato, questi ultimi fattori cruciali per la gestione del rischio per il paziente, in particolare per quelli che soffrono di insufficienza renale.

Per ogni tomografia il macchinario arriva a ridurre fino al 90% la dose di radiazione somministrata al paziente. Per effettuare un esame cardiologico si passa dai circa 15 mSv – o millisievert, l’unità di misura della dose equivalente di radiazione che determina gli effetti e i danni provocati dalle radiazioni su un organismo – a meno di un mSv; per effettuare un esame toracico invece si utilizza una quantità di radiazioni inferiore a 0,2 mSv.
Un altro enorme vantaggio che deriva dalla velocità e dal basso dosaggio di radiazioni di questo scanner è che gli esami potranno essere eseguiti anche su pazienti oncologici in stato avanzato e sui bambini grazie all’Infant Calibration Phantom, uno strumento esclusivo che consente di calibrare i parametri del sistema in modo tale da ottimizzarlo per la scansione di pazienti neonati e lattanti e ottenere immagini sempre sorprendenti. E questo oggi fa davvero la differenza.

Ad ogni rotazione la TAC low-dose riesce in pochi secondi ad acquisire le immagini arrivando a fotografare fino a 256 strati: grazie alla velocità di esecuzione e all’elevata potenza si può effettuare qualsiasi tipo di esame (cerebrale, toracico-polmonare, addominale, vascolare, urologico, ortopedico), ma è particolarmente indicata per gli esami cardiologici e coronarici.
Con i vecchi macchinari per una tomografia al cuore il paziente doveva rimanere immobile e trattenere il respiro per 10/15 secondi. Con questa nuova TAC si riescono a ottenere una scansione del cuore e un fermo immagine in meno di un secondo, senza che la qualità dell’immagine ne risenta. Grazie al numero così elevato di strati rilevati è possibile svolgere screening anche per patologie gravi come il tumore al polmone, facilitando il rilevamento precoce in pazienti ad alto rischio e contribuendo alla prevenzione e all’intervento tempestivo sulla malattia.

Il sistema è inoltre dotato di una nuovissima tecnologia per la ricostruzione delle immagini che consente di migliorarne la qualità, facendole risultare più “nitide” e con una migliore risoluzione di contrasto rispetto ai vecchi sistemi, e riesce a esaminare in un solo secondo quasi 30 cm di volume corporeo e a distinguere i più piccoli dettagli anatomici grazie a una risoluzione sub-millimetrica. Elementi questi che contribuiscono alla correttezza della diagnosi e alla salute del paziente.

Con questo nuovo investimento in termini di modernità e precisione, Villa Margherita arricchisce la sua già ampia gamma di servizi per la prevenzione e il benessere dei pazienti e continua il suo percorso di alto profilo basato sui più elevati standard dell’innovazione e della qualità insieme ai suoi professionisti, sempre aggiornati e attenti al miglioramento.