A Villa Margherita un trattamento laser non invasivo aiuta le donne a risolvere i problemi ginecologici legati alla menopausa



La menopausa rappresenta una fase delicata nella vita di una donna e, con il miglioramento dell’aspettativa di vita femminile, la durata di questo periodo è aumentata notevolmente.

In quest’ottica, la ricerca scientifica ha elaborato soluzioni volte a contrastare gli effetti secondari dovuti alla diminuzione e all’assenza di estro-geni, come atrofia e perdita di elasticità del tessuto vulvo-vaginale. Secchezza, bruciore, prurito, dolore durante i rapporti, piccole perdite urinarie sono conseguenze della carenza ormonale, che causano un calo del desiderio e, a volte, ripercussioni nella vita affettiva.

Questa ricerca ha portato all’introduzione di un sistema innovativo in grado di contrastare questi effetti legati alla menopausa. Come dichiara il dottor Roberto Senatori, medico specialista in Ostetricia e Ginecologia della Casa di Cura Villa Margherita di Roma: “Tra le varie metodologie volte a combattere i disturbi in menopausa, la tecnologia laser MonnaLisa TouchTM si è dimostrata un’efficace terapia non farmacologica, non chirurgica e soprattutto priva di effetti collaterali. MonnaLisa TouchTM agisce sui tessuti, ridonando elasticità e idratazione grazie all’aumento delle fibre collagene, dello spessore della mucosa e del microcircolo.

I primi risultati si percepiscono già a 30 giorni dalla prima seduta. La tecnica consiste in tre trattamenti ambulatoriali non invasivi eseguiti da un ginecologo, in assenza di analgesia o anestesia, da ripetere a distanza di circa un mese”. Al termine del ciclo di appli- cazioni si ottiene un miglioramento medio dei sintomi lega- ti alla atrofia vaginale di oltre l’80% e, in alcuni casi, si ha la remissione totale.

Quasi tutte le donne sottoposte alla terapia MonnaLisa TouchTM riferiscono piena soddisfazione. “Non si deve pensare a questa metodica in termini di abbellimento estetico” – conclude il dottor Senatori – “Si tratta di un vero e proprio trattamento funzionale in grado di migliorare la qualità della vita della donna ed ovviare a un disturbo molte volte invalidante. E’ importante, però, per il pieno successo della tecnica, escludere altre cause che possano causare dolore durante i rapporti. È, quindi, necessario affidarsi alla professionalità ed esperienza di uno specialista”.

Dott. Roberto Senatori